News

Cos’è la derattizzazione e quanto costa?

Un'invasione di topi nel giardino? Nel garage? Scopriamo in che modo si può intervenire.

Uno dei problemi principali che si riscontra non solo nelle case in campagna, ma anche con l’arrivo del caldo in città è l’incubo dell’arrivo dei topi. Molte volte dipende dalla scarsa prevenzione o non attenta pulizia nelle zone in cui si tendono ad accumulare strumenti e prodotti da lavoro che non si usano con grande frequenza. Qui i ratti si insinuano e vanno non solo a trovare rifugio, ma anche a procreare, aumentando così a dismisura il problema. Il solo intervento che permetterà di eliminarli è la derattizzazione, una procedura che viene richiesta a professionisti pronti a offrire questo tipo di servizio.
Di seguito parleremo proprio di questo argomento, per capire in che modo si possa evitare l’invasione di ratti che possono anche rappresentare un pericolo per la nostra salute. Hai notato spiacevoli presenze in garage, magari in cantina, o nell’angolo del giardino di casa? Scopri in che modo preservare la tua dimora in modo sicuro e veloce.

In cosa consiste la derattizzazione

La procedura viene effettuata solo da personale altamente specializzato che è in grado di garantire massima tutela dei membri della famiglia e degli ambienti in cui vive. I prodotti e le tecniche usate sono sempre sicure e offrono grande efficienza. I topi possono non solo portare malattie, ma anche danni veri e propri ai mobili, poiché possono rosicchiarli fino a danneggiarli in modo più o meno profondo. Pianificare un intervento di derattizzazione permette di correre ai ripari nel rispetto dell’ambiente, limitando l’impatto a livello ecologico. L’importante è trovare un’impresa che sappia entrare in azione in modo sicuro, scegliendo anche in base al tipo di costo che viene richiesto per questo processo.
L’attività permette di ripulire le zone da questi piccoli roditori, evitando che la loro abitudine a mordicchiare tutto ciò che gli capiti davanti possa causare rotture, provocando fughe di gas o interruzioni di forniture per la rottura di cavi. Al termine dell’operazione di pulizia si potrà salvaguardare la salute degli abitanti della casa, oltre a scongiurare che si generi un’eventuale nuova proliferazione. Ovviamente sarà necessario monitorare l’evoluzione dell’infestazione, anche rispetto al territorio e le zone limitrofe.

Diverse tipologie di derattizzazione

Tra le diverse tecniche offerte da un’impresa possiamo trovare le seguenti tipologie di intervento:

  • A ultrasuoni: si applicano dei circuiti nei locali e si agisce attraverso la generazioni di suoni a una frequenza che disturba i roditori spingendoli ad allontanarsi;
  • Chimica: prevede il posizionamento posizionamento di esche che sono formate da materiale tossico e causano la morte dei roditori;
  • Meccanica: è in assoluto quella più utilizzata ma anche la più tecnica, poiché prevede di formare un percorso di trappole, ricreando il possibile percorso effettuato dai topi;
  • Ecologica: si posizionano delle gabbiette che contengono mangime per attirare il ratto e catturarlo senza causarne la morte.

Quanto costa l’intervento?

Il costo di questa operazione varia in base al tipo di servizio che si vorrà richiedere, ed è influenzato anche da:

  • Dimensioni dell’ambiente da derattizzare;
  • Posizione dell’immobile: Più è complicato raggiungere e operare nell’ambiente infestato e maggiore sarà il costo;
  • Grado di infestazione;
  • Trattamento da utilizzare: per esempio quello chimico costa meno rispetto a un trattamento termico.

E’ opportuno richiedere prima un sopralluogo da parte di una ditta professionista, che potrà definire il metodo migliore per intervenire. Per avere un quadro più chiaro, consideriamo i riferimenti che possono andare a comporre il costo finale di una derattizzazione:

  • Esche: da 5 a 12€;
  • Scacciare i topi: costo di riferimento da 40 a 80€;
  • Prodotti in polvere o liquido (rodenticida): da 20 a 140€;
  • Dissuasore elettrico: da 80 a 180€;
  • Costi di manodopera: da 40 a 90€ l’ora.

ChIaramente questo deve essere solo un riferimento dal quale partire per capire che tipo di spese aspettarsi. Il consiglio resta quello di contattare diverse ditte per richiedere più preventivi tra i quali scegliere.

Articoli collegati

Guarda anche
Close
Back to top button