Edilizia

Dispositivi di protezione individuale per l’edilizia

La cultura della sicurezza è fondamentale e dalla formazione dei lavoratori passa il drastico calo degli infortuni al quale tutti aspiriamo

I dispositivi di protezione individuale sono fondamentali per lavorare con maggiore sicurezza, in particolare nell’edilizia, settore dove gli infortuni sono purtroppo all’ordine del giorno e nel quale la prevenzione è pertanto assolutamente fondamentale. I dispositivi di protezione individuale sono obbligatori per legge con il chiaro obiettivo di preservare la salute del singolo lavoratore, come regolamentato nel D.Lgs. numero 81 del 2008, o Testo Unico per la Sicurezza sul Lavoro.

I Dispositivi di Protezione Individuale o DPI obbligatori nel settore dell’edilizia sono quelli che consentono agli operai di lavorare in totale sicurezza nei cantieri, luoghi nei quali il rischio di infortuni e incidenti con conseguenza anche gravi è notevole.

I DPI da usare in un cantiere edile sono molto numerosi e diversificati, in base al tipo di intervento e alle specifiche esigenze del lavoratore e del cantiere. Ogni operatore deve possedere e utilizzare correttamente i dispositivi più adeguati alla sua specifica mansione e deve essere formato e sempre aggiornato al loro migliore utilizzo.

Le diverse categorie di DPI (Dispositivi di Protezione Individuale)

Esistono DPI di tre diverse categorie, nella prima si trovano i dispositivi atti a preservare dai rischi più lievi, che possono anche essere auto-certificati dal loro stesso produttore. Parliamo ad esempio di occhiali oscuranti o di dispositivi contro il freddo o il caldo intensi.

Nella seconda categoria rientrano invece i dispositivi che proteggono da un rischio considerato come significativo, tra i quali sistemi di protezione per occhi o orecchie, elmetti, guanti e scarpe antinfortunistiche che devono essere opportunamente certificati a norma di legge.

Nella terza categoria di DPI rientrano i dispositivi atti a proteggere dal rischio di morte, come ad esempio quelli per la protezione delle vie respiratorie e per la protezione dagli agenti chimici.

Polveri di macerie, frequenti nei cantieri edili, possono causare danni anche seri alle vie respiratorie, così come alcuni prodotti chimici, presenti ad esempio nelle vernici, dispositivi che permettano di respirare in sicurezza, senza rischi per la salute sono pertanto fondamentali.

La ricerca nel settore è continua e i DPI sono sempre più evoluti ed efficaci, purtroppo però ancora troppi cantieri lasciano spazio a pericolose leggerezze e non sempre la legge è rispettata. La cultura della sicurezza è fondamentale e dalla formazione dei lavoratori passa il drastico calo degli infortuni al quale tutti aspiriamo. In Italia il numero di infortunati sul lavoro è ancora elevato e proprio quello dell’edilizia è uno dei settori più a rischio. Molto è stato fatto, ma tantissimo resta da fare per avere cantieri sempre più sicuri, dove regni la consapevolezza sul fondamentale tema della sicurezza sul lavoro.

Tags

Articoli collegati