Manutenzione

Come pulire il legno antico e mantenerlo in ottime condizioni

Ecco alcuni consigli utili per prendersi cura dei mobili antichi ed esaltare ancora di più il loro valore

I mobili in legno antico all’interno della propria casa sono sicuramente dei complementi d’arredo molto eleganti e raffinati, tuttavia richiedono tanta manutenzione che è essenziale per tutelare il loro aspetto e la bellezza. Ecco alcuni consigli utili per prendersi cura dei mobili antichi ed esaltare ancora di più il loro valore.

Chi possiede un mobile in legno antico, spesso non sa come trattare al meglio questo materiale ed ecco perché è fondamentale conoscere a fondo in che modo deve essere effettuata la loro manutenzione onde evitare che possano danneggiarsi e deteriorarsi col passare del tempo. Sia che si tratti di pulizie o di manutenzione ordinaria, il legno antico richiede molto impegno ed attenzione.

Le pulizie ad esempio possono essere effettuate con facilità e in poco tempo ma è sempre importante tenere a mente che anche la ferramenta che caratterizza l’intero mobile deve essere pulita e tenuta in condizioni ottimali. Nonostante si possa sostituire con facilità, i negozi di ferramenta per mobili online sono numerosi ma per i meno esperti può rivelarsi complesso smontarla ed effettuare un nuovo montaggio sul legno.

Onde evitare spiacevoli intoppi, si raccomanda di eseguire un corretto intervento di manutenzione per essere certi di mantenere il mobile in legno antico in uno stato perfetto. In questa guida illustreremo alcuni metodi fai da te facili e sbrigativi, ideali per chi vuole migliorare le condizioni dei propri mobili senza dover ricorrere all’aiuto dei professionisti.

Scegliere i detergenti naturali

La prima cosa da fare è scegliere i detergenti giusti che verranno utilizzati per pulire i mobili in legno antico. In questo caso è bene infatti tenere presente che il legno è un materiale “vivente” anche dopo aver subito tagli e procedure di lavorazione. Pertanto l’uso di prodotti aggressivi e non biologici, che possono contenere sostanze nocive, può a lungo andare rovinare in modo irreparabile la superficie dei materiali.
Per essere certi di non compromettere le condizioni del legno è possibile utilizzare un detergente completamente naturale unendo l’olio di oliva all’aceto bianco. Si tratta della combinazione perfetta per pulire il legno in modo efficace e allo stesso tempo tutelarne lo splendore grazie alle proprietà dell’olio d’oliva.

Rimuovere i graffi e i segni di usura presenti sulla superficie
Un altro fattore da non sottovalutare per tenere i mobili in legno antico in condizioni perfette è quello di eliminare le imperfezioni che possono formarsi sulla superficie. Così facendo sarà possibile contrastare il rischio che si formi una quantità maggiore di sporcizia o che possano infiltrarsi dei parassiti all’interno del materiale. Se la superficie esterna è rovinata, è preferibile intervenire in tempo onde evitare infestazioni di parassiti, insetti o l’accumulo di sporco. Inoltre con il trascorrere del tempo, questo problema può danneggiare in modo definitivo il legno e rovinare l’aspetto del mobile.

Per rimuovere i graffi di lieve entità è possibile applicare del burro di cacao, la tintura di iodio (a seconda della tonalità del mobile), oppure l’olio di oliva. Sul mercato è facile reperire una vasta gamma di prodotti e soluzioni che possono essere utilizzate comodamente fai te per diminuire il più possibile la presenza di graffi e danni sulle superfici in legno antico.

In base alle proprie competenze, oppure seguendo il consiglio di un esperto, sarà possibile trovare il prodotto più adatto in grado di soddisfare ogni esigenza e rendere meno visibili le imperfezioni.

Avere costanza e tanta passione nella cura dei mobili

Per quanto quest’ultimo suggerimento possa sembrare banale e scontato è invece altrettanto indispensabile per mantenere i propri mobili in legno antico come nuovi e privi di danni.

La cura del legno richiede impegno, costanza e passione. Anche i meno esperti potranno scoprire diversi metodi e soluzioni casalinghe che permettono di prevenire i danni al materiale e preservare la qualità del legno.

Si tratta dunque di piccoli accorgimenti da adottare regolarmente per mantenere i mobili in legno sempre puliti, eseguire delle pulizie efficaci e profonde e valorizzare al meglio questo straordinario materiale.

Il tipo di materiale e l’età rendono il legno sempre più difficile da trattare, soprattutto col passare del tempo, per questo motivo non è semplice mantenere i mobili antichi lucidi e in condizioni eccellenti.

Naturalmente questo non significa ricorrere a rimedi estremi ed effettuare la pulizia ogni giorno, tuttavia si consiglia di detergere le superfici del mobile in legno antico una volta a settimana con un buon prodotto detergente completamente naturale aiutandosi con un panno morbido.

Durante le pulizie e la manutenzione del legno si raccomanda dunque di controllare sempre il suo stato ed accertarsi che il materiale non risulti danneggiato, usurato o graffiato poiché in questo caso è bene intervenire il prima possibile e riportarlo in condizioni ottimali.

Articoli collegati

Guarda anche
Close
Back to top button