ManutenzioneRistrutturazione

Organizza la ristrutturazione di casa: ecco i vantaggi

Le tue esigenze sono cambiate e ora hai bisogno di riorganizzare la tua dimora: vediamo i vantaggi di questa operazione.

Quanto può essere complicato organizzare la ristrutturazione di casa? Per alcuni è un vero incubo, pur essendo una cosa indispensabile da fare! Poco importa che tu abbia ereditato qualcosa, o trovato un edificio dal fascino antico, è tempo di trasformarlo in base alle tue esigenze.

La ristrutturazione è la chiave per poter realizzare tutto ciò che ti serve, andando a rinnovare gli spazi abitabili, in base alle proprie necessità e finanze. La prima cosa da fare è rivolgersi a un professionista del settore e lasciar perdere il fai da te. In questo modo eviterai fastidiosi errori, ritardi o problematiche che ti portano anche a spendere molti più soldi.

A questo punto dovrai progettare al meglio l’idea giusta che ti permetta di completare la ristrutturazione di casa. Tra i diversi lavori da inserire, ti consigliamo di considerare sempre i seguenti impianti:

  • Elettrico;
  • Di riscaldamento;
  • Idraulico;
  • Domotica;
  • Aria condizionata.

A questo punto puoi agire come più preferisci:  ci sono imprese specializzate solo nella costruzione, altre che si occupano della burocrazia, e altre ancora che si occupano solo di muratura. Ovviamente la scelta finale è tua, considerando sempre i preventivi che ti sono stati fatti.

Quali sono i vantaggi legati alla ristrutturazione di casa

La prima cosa che deve spingerti a procedere con la fase di ristrutturazione di casa è una: non tanto il come realizzare le tue idee, ma il perché dovresti farlo. In questo modo riesci a riconoscere sempre quali sono le attività importanti, che meritano di essere chiamate in causa e migliorare. Il tutto senza causarti troppo stress.

Il primo vantaggio della ristrutturazione è prettamente economico: costa, a parità di dimensioni, meno rispetto alla costruzione da zero di una casa. Con la stessa qualità di materiali da usare, infatti, avrai un risparmio che rende questa attività più conveniente. Il secondo vantaggio è legato all’ambiente e al rispetto dell’ecologia. Sì, hai letto bene: il problema del consumo del suolo, ma anche delle materie prime è davvero molto serio in Italia. E quindi ristrutturare ti permette di non andare a occupare nuovi terreni, così da avere un impatto ridotto a livello di consumi di acqua, scarti ed emissioni di Co2.

Ristrutturare è inoltre un’attività che viene accompagnata da un bonus: a causa delle difficoltà di molte famiglie, in pieno periodo di crisi, è stato permesso di poter accedere a un credito. L’incentivo fiscale è un importante aiuto per massimizzare il rapporto tra risparmio economico, ristrutturazione e sostenibilità ambientale.

Come ristrutturare in modo completo

Quanto devi ristrutturare, sai bene che le lavorazioni cambiano in funzione della tipologia. Se intendi puntare su una ristrutturazione completa, dovrai considerare gli interventi alle pareti, ai pavimenti, ma anche agli impianti di cui abbiamo parlato prima.

Nel caso dei pavimenti, sia in caso di piastrelle o parquet, si andrà ad applicare un sottofondo in cemento, che preveda una rete elettrosaldata, oltre alla sistemazione di materiali che sono isolanti. Tale dettaglio è fondamentale sia a livello acustico che termico.

Chiaramente si inizierà con i lavori relativi alla muratura, poiché è fondamentale poter configurare bene gli spazi, così da andare ad aggiornare l’abitazione anche in termine di impianti idraulici o elettrici.

Organizza la ristrutturazione di casa: ecco i vantaggi
Vota questo articolo

Tags

Articoli collegati