EdiliziaRistrutturazione

Come si fa per risparmiare sui costi di ristrutturazione?

Fai attenzione, perché nella stagione autunnale, tende a esserci un aumento del 30% sui preventivi. 

Per qualche strano e incomprensibile motivo, il mese di settembre è considerato quello giusto per i grandi progetti di ristrutturazione della casa. E’ strano, sì, perché proprio nella stagione autunnale, di solito tende a esserci un aumento del 30% sui preventivi. 

Ciò significa arrivare a questo appuntamento importante di rinnovamento casa con la consapevolezza di dover spendere tanto. Ma non temere perché, anche in questa fase, è facile riuscire a risparmiare, così da tenersi alla larga da sgradite sorprese.

I migliori modi per poter risparmiare in fase di ristrutturazione della casa

Il primo punto fondamentale da considerare riguarda il numero di lavori da effettuare: molte volte se effettui più lavori hai la possibilità di risparmiare maggiormente. Il motivo? Una piccola ristrutturazione è proporzionalmente più costosa rispetto a un progetto integrale. Il lavoro e il costo dei materiali risultano essere più economici davanti a un lavoro di grandi quantità. Per questo, qualora tu possa permettertelo, è bene osare un po’ di più e concentrarsi su un unico progetto importante e completo.

Preventivi e offerte

Non fermarti mai davanti a un preventivo, ma cerca sempre di chiedere a più aziende. E’ difficile riuscire a fare un confronto se non hai la possibilità di comparare i prezzi. Controlla sempre che le voci inserite siano suddivise correttamente, così da avere un preventivo completo e adatto alle tue esigenze e al tuo budget.

Ricorda che alcune spese esose sostenute oggi, ti permettono di poter ottenere un imponente risparmio nel tempo. Uno degli esempi più ovvi è l’isolamento termico di casa, che sicuramente ha un costo importante, ma ti aiuta a risparmiare sensibilmente sul riscaldamento o sull’aria condizionata. Sono di certo spese aggiuntive, ma ti sapranno ripagare nel lungo periodo.

Infine è bene avere sempre le idee chiare, soprattutto a livello di priorità. E’ inutile spendere tanto per rifare un pavimento nuovo, quando gli impianti idraulici sono obsoleti. Evita le spese aggiuntive e cerca sempre di capire quale lavoro vada realizzato per primo. E ricorda che la stabilità dell’edificio è, e deve sempre essere, una priorità!

Qualità e non quantità

Diversi progetti di ristrutturazione possono essere realizzati con budget bassi, ma mantengono risultati di ottima qualità. Questo perché non sempre bisogna spendere tanto per garantirsi il meglio del mercato. Chiaramente però è importante che il lavoro venga eseguito da veri esperti del settore, che riescano ad aiutarti a trovare le soluzioni più affini a te. Inoltre la loro presenza permetterà di rispettare le scadenze per ogni tipo di attività.

Molti esperti del settore ti consiglieranno anche di seguire la strada del riciclaggio: molte volte invece che elimina tutto quello che consideri vecchio e obsoleto, è bene pensare di riciclare e dare a ogni oggetto una nuova vita.

Questi sono i fattori che vanno a determinare la spesa dei lavori di ristrutturazione. Non dimenticare che, fino al 2019 hai la possibilità di accedere agli incentivi e detrazioni sulla ristrutturazione di casa. Controlla di avere tutti i requisiti per poter richiedere questo bonus, che ti permetterà di ottenere in 10 anni il 50% dei costi sostenuti.

Tags

Articoli collegati