News

Riscaldamento, Tutto ciò che devi sapere per risparmiare in bolletta

L'aumento dei prezzi in bolletta porta molte persone a voler trovare un modo per risparmiare sul riscaldamento.

L’inverno è sempre più vicino, ed è ufficialmente iniziata la stagione del riscaldamento. Molte persone vivono questa fase come un momento di preoccupazione a causa delle spese in uscita da sostenere. Considerando anche l’aumento dei prezzi in bolletta!

E’ giusto chiedersi quanto consumi una famiglia durante il periodo invernale, ma bisogna anche considerare se il riscaldamento è centralizzato o autonomo. Di seguito analizzeremo una serie di casistiche che ti aiuteranno a poter risparmiare sul consumo e quindi sul costo della bolletta.

Risparmiare sul riscaldamento senza paura di spendere

L’errore che potresti commettere, è quello di pensare che riducendo al minimo l’uso del riscaldamento, riuscirai a minimizzare gli sprechi. Non vi è nulla di più sbagliato! La cosa importante è riuscire a mantenere una temperatura stabile in casa, così da spendere meno ed evitare che vi siano dei profondi cali di temperatura da colmare. Il consiglio è quello di mantenere una temperatura costante di 20 gradi, in modo da ridurre drasticamente le spese.

Chiaramente tale discorso vale solo se in casa c’è qualcuno, altrimenti è un atteggiamento altrettanto sbagliato. Il termostato automatico è la soluzione ideale per poter programmare l’accensione alcune ore prima di arrivare a casa, così da decidere la temperatura media e riscaldare l’appartamento e gli ambienti in poco tempo.

Il calore potrà così diffondersi e circolare bene, e le tue finanze saranno preservate anche durante i mesi più freddi.

Manutenzione, consigli e… occhio alla caldaia!

E’ fondamentale prendere alcuni provvedimenti importanti anche in merito alla collocazione dei caloriferi, che non devono mai essere sistemati nei pressi di mobili, o coperti con vestiti umidi. E’ una scelta erronea perché porta ad aumentare il consumo. Inoltre, se hai molte stanze in casa e alcune di queste non sono usate, abituati a chiudere le porte, in modo che il calore possa restare nelle zone usate, evitando che venga disperso.

Discorso a parte deve essere fatto per una caldaia, che per rendere in modo completo e corretto dovrà sempre essere curata e sottoposta a regolare manutenzione. Ciò significa che ogni anno è bene effettuare la pulizia dello strumento, e ogni due sottoporla al controllo dei fumi.

Se vuoi cambiare caldaia, è importante non lasciare nulla al caso. Punta sul modello che sappia garantire i migliori risultati, in particolare in termini di efficienza. Ma anche il prezzo non è e non deve essere secondario, perché è il consumo a dettare quale sia il fattore preponderante. In questo modo troverai il modello capace di non farti spendere cifre eccessive. E’ quindi tutta questione di equilibrio, perché un modello economico non è la soluzione adatta a chi vuole risparmiare!

Ricorda che…

Spesso, ci sono particolari fatti che possono anche farci consumare più gas del previsto. E questo è un problema da non sottovalutare mai. Tra i più importanti fattori vi è il mancato isolamento della tua casa, un aspetto che puoi andare a rimediare solo con un intervento di ristrutturazione. Considera che il 25 – 30% delle necessità di riscaldamento possono essere causate da un basso isolamento, che porta quindi a perdere il calore attraverso le finestre e le porte.

Tags

Articoli collegati