Edilizia

Capannoni in pvc come scegliere il migliore

Una soluzione per l'ottimizzazione degli spazi aziendali

I capannoni in pvc corrispondono a soluzioni ideali per garantire una migliore organizzazione degli spazi aziendali, unita alla creazione di zone operative adatte ad ogni contesto specifico. Ecco tutto ciò che c’è da sapere su strumenti grazie ai quali è possibile sviluppare fino in fondo il proprio comparto logistico, con benefici tangibili per quanto riguarda la produttività aziendale.

Cosa sono i capannoni in pvc

Un capannone in pvc è l’evoluzione naturale del settore della logistica, noto anche con la denominazione di capannone mobile. Si tratta di una tensostruttura di notevoli dimensioni, con base in acciaio ad elevata resistenza. Una struttura del genere è molto apprezzata dalle aziende perché garantisce un alto grado di flessibilità, incrementando gli spazi coperti e favorendo una corretta gestione dell’area disponibile. Le aziende di settore che riescono a sfruttare fino in fondo simili potenzialità optano per capannoni industriali su misura, ben accessoriati e adatti ad ogni tipo di contesto. Tutto ciò perché richiedono un’installazione abbastanza rapida e possono essere realizzati senza chiedere troppi permessi, oltre ad avere un prezzo contenuto. Inoltre, queste moderne tensostrutture in pvc possono essere smontati con una certa rapidità.

In quali casi utilizzare i capannoni telonati

I capannoni telonati in pvc possono risultare molto importanti per diversi ambiti professionali. Sono numerose le aziende che fanno uso di un simile accorgimento tecnico per avvalersi di un settore logistico organizzato a dovere. Dalle industrie chimiche ai cantieri navali, dalle imprese agricole alla GDO, tante imprese di qualsiasi dimensione e natura possono usare simili capannoni. Ogni singolo aspetto può segnare una profonda differenza e fare in modo che si possa usufruire di capannoni in pvc perfetti per un contesto specifico.

Quali sono i tipi di capannoni più diffusi

A questo punto, non resta altro da fare che scoprire quali siano i tipi di capannoni più diffusi in commercio, con la chance di selezionare il modello che si adatti perfettamente a ciascuna esigenza. Ecco alcune delle versioni più diffuse e apprezzate in assoluto.

  • Le tettoie in pvc. Almeno un lato di queste tettoie è accessibile per fare in modo che chiunque possa entrare e uscire senza difficoltà. Servono prettamente per conservare vetture, macchinari e carrelli elevatori che possono restare all’aria aperta.
  • I tunnel di collegamento corrispondono a capannoni industriali che possono essere sia fissi sia retrattili. Possono essere posizionati in corrispondenza di un’area di passaggio e consente ad oggi persona o macchinario di transitare in un punto ben riparato, proteggendo spazi di misure limitate.
  • Le coperture temporanee sono capannoni dotati di ruote in acciaio che possono essere spostati a completo piacimento di chi li gestisce. Possono esserci coperture scorrevoli se vengono spostate senza che cambino le loro misure, oppure retrattili se possono solo essere impacchettate. Questi capannoni mobili vanno spostati a mano o tramite l’ausilio di un motore.
  • I tunnel a chiocciola sono capannoni mobili in pvc che possono essere ripiegati o esteti a seconda delle esigenze di chi li possiede. Il loro scorrimento avviene tramite una rotazione a 90 gradi, grazie alla quale vengono effettuate riparazioni anche di una certa entità. Sono anche ottimi isolanti per facilitare lo spostamento di merce alimentare fresca lungo qualsiasi magazzino.
  • I ripari per punti di carico vengono costruiti allo scopo di ricoprire una banchina o un portone dotati di pedane di carico. Sono tunnel estensibili che servono a riparare persone e oggetti in condizioni meteorologiche poco propizie e a mantenere la merce in una temperatura ideale, evitando che possa essere esposta in maniera eccessiva al caldo o al freddo.

Quali sono i vantaggi dei capannoni pvc

Per quali ragioni è molto difficile riuscire a fare a meno dei moderni capannoni in pvc? Un sistema di questo tipo garantisce un insieme di vantaggi tutti da tenere in massima considerazione per una gestione aziendale pressoché ideale. Ecco quali sono gli obiettivi da centrare per chi installa simili accessori tecnici:

  • la chance di avere a propria disposizione spazi più ampi per caricare e scaricare le merci, oltre che per il loro relativo stoccaggio;
  • l’allestimento di nuove zone al coperto come depositi merci e magazzini;
  • la fruizione di una struttura solida e resistente ad ogni tipo di condizione climatica, oltre che estremamente pratica;
  • il riparo perfetto da ogni sorta di infiltrazione d’acqua;
  • beni strumentali totalmente deducibili;
  • manutenzione pressochè nulla ;
  • burocrazie snella per l’ottenimento dei permessi
Tags

Articoli collegati

Back to top button