Arredamento

Come arredare casa: consigli pratici per ogni tipo di abitazione

Dalla suddivisione degli spazi allo stile di arredamento

Arredare casa è un momento fondamentale per l’abitazione. L’arredamento infatti è frutto di una serie di valutazioni sullo stile della casa, sulla suddivisione degli spazi e sulle esigenze pratiche in relazione alle attività che si svolgono nei vari ambienti.

Il settore immobiliare sta conoscendo una rinnovata attenzione e quindi le possibilità di personalizzare la propria casa sono infinite, derivate anche dall’aumento delle ristrutturazioni, che comportano in molti casi anche un ammodernamento degli elementi interni.

Le agevolazioni fiscali inoltre consentono di unire agli interventi di ristrutturazione anche l’acquisto di mobili, ricevendo un rimborso sulla dichiarazione. È conveniente dunque valutare questa combinazione, rivolgendosi ad aziende specializzate nel settore.

Ristruttura4.0 è una di quelle che consente di valutare a tutto tondo un intervento di ristrutturazione, offrendo ai propri clienti le migliori opportunità anche grazie allo sviluppo di preventivi per ristrutturazioni facili e veloci direttamente online. Ogni tipologia di abitazione richiede una particolare attenzione nell’arredamento e alcune cose vanno meglio in uno specifico contesto rispetto ad un altro.

PROGETTAZIONE

Il consiglio principale quando si parla di arredamento è quello di prendersi del tempo per la progettazione. Se si considerano sin da subito tutte le situazioni, si ha un enorme vantaggio successivamente, evitando errori e cambiamenti in corsa.
Ogni spazio ha una sua destinazione: il metodo migliore è fare un elenco delle attività che si svolgono in uno specifico ambiente e scegliere i mobili, gli elettrodomestici e le suppellettili che rispondono perfettamente al bisogno e al gusto personale. Al termine si avrà un elenco dettagliato di ciò che occorre e anche un’idea sull’ambiente che richiede un intervento maggiore. A questo punto si procede con lo stile, cercando di prevedere cosa si vuole inserire in ogni stanza e in quale materiale si preferisce.

BUDGET

Altro tassello importante nell’arredamento è il budget, che cresce con l’aumentare dello spazio di riferimento. Se la casa è grande quindi si dovrà avere un maggior budget a disposizione. Incide sui costi anche il materiale e lo stile. Uno stile molto moderno, con l’inserimento di mobili di design, accessori ricercati e suppellettili di valore, richiederà un investimento importante, al quale bisogna essere preparati, altrimenti si rischia di lasciare il lavoro a metà.

Se invece si propende per un arredamento caratterizzato da materiali naturali, a basso impatto economico e magari completati da complementi fai da te, il risparmio è assicurato.
Il consiglio è sempre quello di calibrare al meglio la disponibilità reale e i desideri!

CASA PICCOLA

Quando si ha un’abitazione piccola, l’arredamento può diventare un problema, perché si ritiene a prescindere di dover rinunciare a qualcosa. Con una buona ristrutturazione, operata da ditte specializzate, come Ristruttura4.0, e con tanta astuzia in realtà si possono ottenere risultati molto soddisfacenti!

Si inizia intanto pensando in altezza, cercando di occupare tutte le pareti in maniera verticale. Ampio spazio dunque a cassettiere sotto il letto, mobili ad angolo che fanno da contenitore, alte librerie, mobili da cucina con diversi ripiani. In camera da letto è tornato di moda il letto a soppalco, che consente di recuperare tanto spazio nella parte bassa della parete.

Non bisogna poi dimenticare di razionalizzare gli spazi ragionando a piccole zone: ognuna dovrà essere deputata ad una specifica funzione ed è fondamentale eliminare tutto il superfluo. Alle porte standard si da preferenza a quelle scorrevoli, il piano di lavoro diventa unico con mensole e cassetti, la cucina è mini ma funzionale ed il bagno contiene una serie di mensole per riporre asciugamano e materiale per le pulizie.

CASA GRANDE

La casa grande può sembrare più semplice da arredare, considerati gli spazi a disposizione. In realtà nasconde delle insidie molto pericolose, che potrebbero vanificare l’idea di un arredamento bello e funzionale.

Non bisogna infatti cade nel tranello di doverla riempire per forza di mobili ed elettrodomestici. Con la giusta attenzione, si possono calibrare bene gli spazi ed inserire ciò che più piace, senza strafare.

Come per altre situazioni, il consiglio primario è quello di creare una mappa delle cose da inserire e suddividerle per ogni camera a seconda della loro funzione.

Poi si può procedere con la scelta dei mobili e dei complementi, rimanendo fedeli allo stile che si è scelto. In una casa con grandi spazi, sono i dettagli che fanno la differenza: il consiglio è scegliere suppellettili molto grandi, che servono a colorare e riempire.

Un tappeto per il soggiorno ad esempio o grandi foto d’autore alle pareti.  In camera da letto ci si può concedere senza problemi la cabina armadio, realizzando il sogno di molte donne! In bagno si può optare per un arredamento completo e funzionale, come la vasca al centro della stanza con funzione idromassaggio o, se si preferisce, la doccia come quelle delle SPA.

Il tocco finale è dato da piccoli accorgimenti, come l’utilizzo di piante per riempire gli angoli e dare colore alle stanze e la collocazione di piantane, in stile moderno, vintage o ciò che si preferisce, per dare ritmo alla zona living.

Tags

Articoli collegati