Eco EdiliziaNews

Edilizia, tra nuove tecnologie ed esigenze di ecosostenibilità

Il mondo è in continua evoluzione, molti lavori cambiano, le tecnologie pure, e con esse anche il mondo dell'edilizia

Il mondo è in continua evoluzione, molti lavori cambiano, le tecnologie pure, e con esse anche il mondo dell’edilizia. Ci saranno sicuramente costruzioni diverse soprattutto grazie ad una maggiore sensibilità rispetto all’ambiente e all’introduzione di nuovi materiale ma questa non sarò la sola ed unica rivoluzione. Anche le professionalità legate al mondo dell’edilizia cambieranno, così come quelle negli altri settori, si evolveranno, in quanto cambieranno le esigenze di costruzione.

Partendo dai salari e arrivando alle nuove tecnologie, ecco una stima di come cambierà il tutto:

Nuovo processo produttivo nelle costruzioni. Si useranno sempre di più materiali ecologici ma senza rinunciare alla qualità, inoltre l’intero processo sarà più preciso grazie alle nuove tecnologie sul mercato.

Utilizzo del web per nuovi clienti. Già adesso il web è uno dei punti chiave per trovare nuovi clienti oltre che per farsi conoscere. Infatti, ormai tutti hanno una connessione web che gli permette di connettersi ai maggiori social media o siti internet. Quindi il mondo della pubblicità delle aziende edili e non si spingerà sempre più verso il web, tramite un sito internet ben fatto, o comprando pubblicità nei maggiori social media.

Utilizzo della realtà aumentata: Anche adesso molti siti offrono la realtà aumentata per far vedere ai propri clienti, in prima persona, come verrà la propria casa. Il mercato edile si sposterà sempre più verso questa direzione.

Tecnologie ecosostenibili. E’ molto importante che il mondo edile si sposti sempre più nel mondo della ecostenibilità a consumi ridotti, attraverso molti accorgimenti. Le nuove case avranno nella maggior parte dei casi i pannelli solari, molto comodi e sostenibili, permettono di generare energia in modo completamente pulito, riducendo i consumi. Anche le pompe di calore giocheranno un ruolo importante nel rinnovamento dell’edilizia, che estraendo da una fonte naturale come aria acqua o terra, e la trasporta dentro l’edificio, azzerando l’impatto sull’ambiente. Altri esempi di dove si spingerà l’edilizia sono anche i materiali cosiddetti KM0, derivati da materiali possibilmente riciclati o con l’utilizzo di energie rinnovabili. Se volete approfondire questo argomento andate sul sito Lumi4innovation.it che tratta di argomenti “green”legati al mondo dell’edilizia come smart grid, smart cities e certificati bianchi.

Salari e profitti. Secondo un sondaggio del Sole 24 ore, per oltre il 40% degli ingeneri edili o progettisti, il salario è drasticamente calato, mentre per un altro 40% è diminuito di poco o rimasto lo stesso, mentre solo per il 18% degli intervistati è aumentato. Questo perché molta meno gente si fida del mondo dell’edilizia, quindi non acquista i “servizi”. Investire nella credibilità degli operatori nel campo dell’edilizia diventa fondamentale per invertire la tendenza. Anche la facilità con cui ci si adatta alle nuove frontiere tecnologiche ed ecologiche che si presenteranno davanti sarà fondamentale. Infatti ciò richiederà nuove professionalità sempre più specializzate che rappresentano anche nuove possibilità importanti di guadagno

Ecobonus e Sismabonus: Il governo ha messo in cantiere delle importanti detrazioni per gli interventi di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico. Si può ottenere un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto al fornitore che ha effettuato gli interventi.

Tags

Articoli collegati