ArredamentoRistrutturazione

Ristrutturazione, Come rivestire il proprio bagno: i migliori materiali

Non è mai facile capire come ristrutturare il proprio bagno, soprattutto se si considerano i rivestimenti.

Secondo quanto è stato confermato dai dati ufficiali, uno dei lavori più richiesti dagli italiani è l’intervento di ristrutturazione del bagno domestico. E’ stato confermato che tra i relativi miglioramenti, viene richiesta la sostituzione dei sanitari (per il 32% delle persone) e l’installazione della vasca (25%). Non mancano poi i lavori per la sostituzione del pavimento (11%) e i rivestimenti (al 9%).

Sono proprio i rivestimenti a creare maggior dubbio e preoccupazione alle persone: da un lato c’è da rispettare un fattore estetico, mentre dall’altro è bene considerare materiali che siano facili da gestire e resistenti anche davanti a muffe o condense.

Vediamo allora insieme quali sono i 5 migliori materiali, che permettono di unire un tocco di raffinatezza con la funzionalità di cui tutti abbiamo bisogno!

Le migliori scelte per il rivestimento del bagno

Preparati a scoprire i 5 prodotti che dovresti considerare per garantirti un rivestimento del bagno che sia ottimale e ben strutturato.

1. Cemento resina

E’ una soluzione usata sia per interni che per esterni. Nel caso specifico di un bagno, è ottimo perché sa offrire grande impermeabilità. E’ molto pratico come materiale, in grado di rinnovare il look del tuo bagno e di rendere rapida la ristrutturazione. Si può applicare anche direttamente sulla parete senza perdere troppo tempo. Si tratta di una finitura che è applicata manualmente, e questo ti aiuta a ottenere risultati sempre unici e personalizzati, per mezzo di pigmenti e additivi.

2. Gres porcellanato

E’ il rivestimento di maggiore qualità, perché è resistente, pratico e molto affascinante. Il gres porcellanato è poco poroso, quindi tende a non assorbire mai l’acqua. Ecco perché spesso lo si usa per poter rivestire anche le zone della doccia. Ha una vasta gamma di formati e finiture, che lo trasformano nella perfetta copia di materiali come la pietra, il marmo, il cemento o il legno. In questo è davvero molto versatile!

3. Marmo

Inutile negare che questo materiale ha grande fascino, oltre a caratteristiche che lo rendono unico. Se punti su un rivestimento in marmo, saprai rendere sofisticato qualsiasi bagno, poiché è versatile e perfetto per ottenere uno style classico o moderno. Inoltre è molto solido e resistente, capace di durare nel tempo se viene trattamento con cura e attenzione.

4. Resina Epoxy

Materiale capace di far diventare estremamente raffinato ogni ambiente. Ha una rifinitura tale da ottenere superfici continue, molto eleganti e curate. Il suo più grande vantaggio è legato alle innumerevoli possibilità creative, a livello di colori e di effetti da realizzare. In questo modo però non si va mai a compromettere quella che è la proprietà tecnica di questo materiale, che è prima di tutto impermeabile, resistente e igienico.

5. Corian

E’ di grande tendenza per quel look moderno che sa attribuire alle superfici. Ha un aspetto setoso e molto uniforme, ideale per creare dei rivestimenti ma anche per elaborate creazioni di elementi più complessi. E’ molto facile da pulire, è igienico e resistente.

A questo punto la scelta finale spetta solo a te, ma è bene cercare di non allontanarsi da questi materiali se si vuole massimizzare la ristrutturazione del proprio bagno.

Ristrutturazione, Come rivestire il proprio bagno: i migliori materiali
Vota questo articolo

Tags

Articoli collegati